16 Luglio 2014


Lucio Canfora secondo ai Campionati Italiani Maestri

Ottimo risultato ieri a Chianciano Terme per Lucio Canfora ai Campionati Italiani Maestri. Lucio ha infatti conquistato un brillantissimo secondo posto sconfitto solo in finale dal senese Murana, dopo aver superato il compagno di sala Stefano Buratti, Nini e, in semifinale, Calabrese. Stefano ha chiuso al quattordicesimo posto.
Complimenti Lucio!

16.7.2014 | 22:30 | by Leo

29 Giugno 2014


Arrivederci al 1 settembre 2014


La palestra è chiusa per le vancanze estive. Si riapre

Lunedì 1 Settembre 2014

Buone vacanze a tutti!
29.6.2014 | 16:30 | by Leo

12 Giugno 2014


Campionati Italiani Master a Pistoia: 2 podi con Joy e la squadra, finale per Simona

Lo scorso fine settimana (lungo) si sono svolti a Pistoia i Campionati Italiani Master, aperti a tutti gli schermitori over 30.
Eravamo presenti con 5 atleti e con la squadra di spada maschile.
Cominciamo con la gara di venerdì 6 giugno, giornata di apertura dei Campionati, che aveva in programma il fioretto maschile individuale col nostro Camillo Rosano impegnato a difendere i nostri colori nella categoria 2 (50-59 anni). Abbastanza buono il girone per Camillo, che chiude con 3 vittorie e 2 sconfitte (contro 2 atleti nei primi 8 del ranking) e ottiene la posizione numero 12 del tabellone di eliminazione diretta.
Dopo aver superato agevolmente il padovano Mameli, Camillo si trova di fronte negli ottavi il forte bresciano Bosio e viene sconfitto, ottenendo comunque un buon dodicesimo posto nella classifica finale.

Dopo che la giornata di sabato, dedicata alla sciabola individuale e al fioretto a squadre, non vedeva impegnati nostri atleti, ecco invece la domenica con 4 presenze, fra le quali il campione italiano uscente Joy Marino.
Cominciamo quindi dalla categoria 3 (60-69 anni): Joy disputa un ottimo girone con 5 vittorie su 5 assalti che gli consentono di ottenere la posizione numero 1 nel tabellone dell'eliminazione diretta mentre Leonardo Patti chiude con 3 vittorie e 1 sconfitta e la posizione numero 8.
Entrambi saltano il primo turno di diretta e accedono direttamente agli ottavi, dove Leo viene sconfitto dal milanese Perondi, avversario sicuramente alla sua portata, chiudendo all'undicesimo posto nella classifica finale, mentre Joy supera con facilità sia il senese Corvini negli ottavi che il milanese Perondi nei quarti di finale.
Viene però inopinatamente fermato dal napoletano Cuomo in semifinale ma conquista comunque un ottimo terzo posto. Complimenti Joy!

La gara della categoria 1 (40-49 anni) vedeva impegnato il nostro giovane Claudio Pirani, che disputa un buon girone con 4 vittorie e 1 sconfitta, superato solo per 4-5 dal forte milanese Caracciolo. Posizione numero 15 per lui nel tabellone della diretta.
Dopo aver saltato il primo turno, si sbarazza agevolmente del pratese Staino e del romano Smargiassi e approda negli ottavi di finale. Qui sale in pedana un po' deconcentrato e viene sconfitto dal forte ravennate Andrini ottenendo l'undicesimo posto nella classifica finale.

Ultimo nostro atleta in gara domenica nella spada, in categoria 2, Camillo Rosano, che però non è in giornata, forse ancora concentrato sul fioretto e viene eliminato al primo turno di diretta chiudendo sessantanovesimo.

L'ultima giornata di gare, lunedì 9, prevedeva la disputa delle gare individuali di spada femminile, con la nostra rappresentante Simona Cozzi, che è venuta a Pistoia sobbarcandosi 4 ore di treno, e di spada maschile a squadre dove la nostra squadra era impegnata a difendere il titolo italiano conquistato l'anno scorso senza però il fondamentale apporto di Gigio, bloccato a Genova da impegni di lavoro.
Simona, nella categoria 0 (30-39 anni), disputa un buon girone e, con 3 vittorie e 2 sconfitte, si presenta come numero 14 del tabellone di eliminazione diretta, dove supera prima la pratese Giorgetti, poi la forte ascolana Giovannetti prima di arrendersi nei quarti di finale alla vincitrice della gara, la triestina Marta Terzani, chiudendo all'ottavo posto della classifica finale.
Bravissima Simona!

Chiudiamo con la spada maschile a squadre che vedeva impegnati Joy Marino, Leo Patti, Claudio Pirani e Camillo Rosano.
Ottimo il girone chiuso con 3 vittorie e nessuna sconfitta, tenendo conto del livello delle squadre incontrate (fra le quali Busto, poi finalista) e buona posizione nel tabellone dell'eliminazione diretta, la numero 5.
Saltato il primo turno, la nostra squadra supera la Polisportiva Scherma Bergamo per 5-3 ed entra nei quarti di finale dove incontra i cugini del CS Genovascherma che, dopo una brutta partenza nei gironi, hanno superato la forte, e molto più giovane, squadra di Ivrea. I nostri però tirano molto concentrati e superano nettamente gli avversari per 5-2, approdando in semifinale.
L'incontro di semifinale con la Pro Patria di Busto Arsizio procede molto equilibrato fino alla fine, quando sale in pedana Leo per l'incontro decisivo con Lualdi sul 4-4. Leo tira bene fino a 15 secondi dalla fine quando conduce 4-1 e la finale sembra già conquistata. Peccato che perda poi la lucidità necessaria per gestire la situazione, facendosi rimontare fino al 4-4 e perdendo alla priorità.
Relegati quindi alla finalina per il terzo e quarto posto, i nostri si trovano ad affrontare il Piccolo Teatro di Milano; anche qui incontro molto equilibrato e di nuovo sale in pedana Leo sul 4-4 per l'incontro decisivo col milanese Perondi, che lo ha sconfitto negli ultimi 3 incontri diretti. Questa volta però Leo riesce a mantenere il vantaggio di 4-3 e vince l'incontro permettendo alla squadra di conquistare il terzo posto.
Ottimo risultato, tenendo conto che la nostra era una delle squadre più vecchie in gara (167 anni di somma di età in pedana con un minimo ammesso di 140) e grande prestazione sia di Claudio, che ha perso solo 3 assalti in tutto, che di Joy. Peccato che a Leo siano mancati quei 15 secondi decisivi, il secondo posto era ormai alla portata anche se ci sarebbero state poche speranze di rivincere il titolo contro lo squadrone di Pistoia.
In ogni caso la nostra squadra di spada maschile si conferma ai vertici del Campionato Italiano Master: negli ultimi 7 anni 3 ori, un argento e un bronzo, nessuno come noi!
Siamo sempre in attesa della squadra femminile: ragazze, promettete sempre di venire, vi vedremo in pedana l'anno prossimo?

12.6.2014 | 16:30 | by Leo

11 Giugno 2014


Coppa Italia Nazionale e Serie A2 a squadre

Il 10 Maggio ad Ancona si è svolta la Coppa Italia nazionale (i primi 16 si aggiungono ai primi 24 dopo i 2 open per i Campionati Italiani Assoluti).
Alla gara hanno partecipato 6 nostri portacolori. Analizziamo la gara più nel dettaglio dei nostri singoli atleti:

Matteo Bedendi (1996), per lui esordio in una gara assoluta a livello nazionale, nel girone ottiene una vittoria e 5 sconfitte tutte di misura e contro avversari di ottimo livello. Questo risultato non gli dà l'accesso alle eliminazioni dirette, comunque per lui una bellissima esperienza che gli servirà in futuro. Classifica 362°.

Luciano Canfora (1991), per lui è stata una gara condotta sul filo di lana, nel girone ottiene 2 vittorie e 4 sconfitte (di cui una evitabile o almeno da perdere con meno distacco). Anche per lui la gara termina al girone, poichè vede sfumare l'accesso alle dirette per una sola stoccata. Classifica: 310°.

Alexis Bruno (1983), nel girone ottiene 3 vittorie e 3 sconfitte tutti assalti finiti 5-4, poteva andare meglio visto il valore tecnico del nostro atleta. Nella diretta per accedere ai 128, incontra subito il forte Bossalini di Piacenza (ex Carabiniere) con cui perde, un pò di sfortuna nell'accoppiamento ma la prossima volta nel girone serve più concentrazione. Classifica: 198°.

Massimiliano Gambella (1987), nel girone ottiene 4 vittorie e 2 sconfitte, una di queste evitabile, ma nulla toglie all'ottimo girone disputato. La prima diretta, quella per entrare nei 128, la vince agevolmente contro Sciuto della Pompilio con il punteggio di 15-6. Al turno successivo, per i 64, tira contro il forte Trager dell'Esercito e, dopo un assalto che lo ha visto sempre in vantaggio, alla fine si fa riacciuffare e si va alla priorità dove il militare è più scaltro e lesto. Un vero peccato, Massi, che ha svolto un incontro formidabile contro unp degli atleti più forti in Italia. Classifica: 108°.

Giacomo Munari (1991), nel girone ottiene 5 vittorie e una sconfitta. Nella prima diretta, per i 128, deve subito affrontare un avversario molto ostico, Di Bella della Methodos di Catania, dove vince di misura un assalto molto equilibrato. Al turno successivo tira contro Tarantino di Legnano (l'anno scorso partecipante agli assoluti) e riesce a vincere 15-14 un altro assalto davvero con un coefficiente di difficoltà molto elevato. Nella dirette per entrare nei 32, tira contro Di Domenico di Matera e, dopo un assalto dove è "costretto" a tirare con un anatomico, dopo aver rotto tutte e 3 le sue spade francesi, perde alla priorità un assalto non affrontato con la giusta serenità. Classifica 39°.

Alessandro Gambella (1990), nel girone ottiene 6 vittorie senza sconfitte. Alla prima diretta vince agevolmente per 15-6, al turno successivo tira contro D'Andrea di Caserta dove vince un assalto complicato con il punteggio di 15-13. Nella diretta per entrare nei 32 vince nuovamente con il punteggio di 15-13 contro il forlivese Paolini. Ora affronta la diretta che gli può regalare la gioia di qualificarsi per gli Assoluti, ma deve tirare contro il forte Porrello di Busto Arsizio con il quale perde con la consapevolezza di aver disputato un'ottima gara. Classifica: 19°.

Il giorno seguente, 11 Maggio, sempre ad Ancona si sono svolti i Campionati Italiani a squadre di serie A2, la nostra squadra è formata dal capitano Alexis Bruno, Giacomo Munari, Alessandro e Massimiliano Gambella.

Nel girone il nostro squadrone ottiene 1 vittoria contro il Genovascherma e 2 sconfitte contro le forti squadre della Pompilio (poi 1^ della gara) e del Club schermistico Partenopeo (poi 2° della gara) tutte e due assalti tirati fino all'ultima stoccata.
Dopo il girone ci ritroviamo nel tabellone dei Play-Out, nel quale dobbiamo riaffrontare in un secondo derby il Genovascherma. Quest'assalto è valevole per la permanenza nella serie A2 chi perde retrocede in B1, quindi la tensione è alle stelle. L'assalto viene vinto dai nostri "EROI" con un punteggio che non lascia dubbi di interpretazione, quindi siamo SALVI ed abbiamo dimostrato di meritarci la salvezza dopo aver battuto per la seconda volta in giornata i nostri "cugini" del Gesch. Ottima gara da arte della nostra formidabile squadra!!! COMPLIMENTI BRAVISSIMI SIETE IL NOSTRO ORGOGLIO!!!
11.6.2014 | 22:30 | by Lucio

11 Giugno 2014


Gran Premio Giovanissimi

Dal 30 Aprile al 6 Maggio si sono svolti i Campionati Italiani G.P.G (under 14).

Il Circolo ha partecipato con ben 17 giovanissimi atleti!

Ecco i nostri risultati:

Maschietti spada maschile (2003):
Giovanni Poleggi 41° (miglior atleta del Circolo);
Tommaso Bottino 71°;
Jacopo Vignali 124°;
Nicolò Pelloni 156°.
Ottimo gruppo, hanno pagato un pò l'inesperienza in quanto per loro era l'esordio ad una gara nazionale ed era la prima volta che affrontavano il doppio girone all'italiana.

Bambine spada femminile (2003):
Camilla Ricciardi 135^;
Ludovica Peveri 137^.
Anche per loro è stato un esordio ad una gara nazionale e si sono visti ampi margini di miglioramento che si possono vedere solo tramite il lavoro in sala.

Giovanissimi spada maschile (2002):
Edoardo Dellepiane 80°;
Marco Franceschini 146°.
Si sono visti grandi passi avanti, una gara più che rispettabile per entrambi, il lavoro in palestra c'è e si vede. Bisogna continuare così.

Giovanissime spada femminile (2002):
Camilla Salidu 44^
Sofia Ginocchio 82^
Sofia Marconcini 97^
Nora Drogo 107^
E' stata una gara caratterizzata da alti e bassi, c'è chi ha avuto un bellissimo exploit che ci fa gioire enormemente e chi non è riuscito a confermare le ultime buone prestazioni ed infine c'è chi è sempre costante dei suoi risultati; il lavoro settimanale in palestra c'è e si vede dal buon livello tecnico del gruppo, bisogna lavorare sulla testa.


Ragazzi spada maschile (2001):
Alessandro Della Penna 102°;
Emanuele Veneri 107°.
Ottima gara per entrambi che hanno migliorato il loro livello di agonismo, se continuate così il futuro può essere solo roseo.

Ragazze spada femminile (2001):
Alessia Nicolosi 101^.
Ottimo risultato per lei, vista la stagione martoriata dagli infortuni, brava davvero!

Allievi spada maschile (2000):
Giovanni Panichi 114°.
Ottimo risultato visto la sua inesperienza e migliora anche il risultato della stagione passata. Complimenti mancca solo un po' di agonismo e poi ci siamo.

Allieve spada femminile (2000):
Chiara Burastero 162^.
Esordio positivo in una categoria davvero difficile, complimenti per la tenacia e la determinazione.

11.6.2014 | 22:30 | by Lucio

20 Maggio 2014


Luciano Canfora terzo ai Campionati Nazionali Universitari

Brillantissimo podio per Lucio Canfora ai Campionati Nazionali Universitari che si sono disputati oggi a Milano.
Lucio ha conquistato il terzo posto dopo aver eliminato alla priorità avversari fortissimi come Andreana e Leali, giocandosi poi molto bene anche la semifinale (persa 15 a 14 alla priorità).
Complimenti Lucio!

20.5.2014 | 19:00 | by Leo

20 Maggio 2014


Joy medaglia di bronzo ai Campionati Europei Veterani a squadre!

Grande risultato per Joy Marino ai Campionati Europei Master a squadre che si sono disputati dal 16 al 19 maggio a Parenzo in Croazia.
La squadra nazionale italiana, della quale Joy ha fatto parte, ha infatti conquistato una prestigiosa medaglia di bronzo nella spada categoria 195 ( i tre atleti in pedana devono avere la somma dell'età almeno pari a 195 anni).
12 le nazioni europee partecipanti alla gara; si comuncia con un turno a gironi da 3 squadre. Gli azzurri superano 5-4 la Gran Bretagna e 9-0 l'Irlanda, ottenendo il numero 2 nel tabellone di eliminazione diretta, posizione che permette loro di approdare direttamente nei quarti di finale, dove superano agevolmente l'Austria per 5-1.
In semifinale si trovano di fronte la nazionale danese che supera gli azzurri per 5-4, dopo una bella rimonta della nostra nazionale che si è trovata in svantaggio per 0-3. L'avversario era sicurmamente alla nostra portata, peccato che un po' di disattenzione all'inizio ci ha causato qualche sconfitta evitabile.
Nella finale per il terzo e quarto posto Joy e compagni si trovano di nuovo di fronte la nazionale della Gran Bretagna. Incontro molto equilibrato che si è deciso all'ultimo assalto con Gino Monti che supera Christopher Green e permette all'Italia di conquistare la medaglia di bronzo.
Ancora una volta complimenti a Joy!

20.5.2014 | 15:00 | by Leo

14 Maggio 2014


Festa e premiazione della stagione 2013-2014
14.5.2014 | 17:00 | by Leo

28 Aprile 2014



Weekend di gara ad Adria (Ro), il venerdì si è svolto il Campionato Italiano Under 23 ed il sabato il Campionato Italiano a squadre serie B2 di spada femminile

Agli italiani under 23 hanno partecipato 3 nostri atleti: Giacomo Munari (che ha dovuto "difendere" il podio ottenuto lo scorso anno), Luciano Canfora e Stefano Buratti.
Nella fase a girone il migliore risulta essere Luciano Canfora che ottiene 4 vittorie e 2 sconfitte, poi Giacomo Munari con 3 vittorie e 3 sconfitte ed infine Stefano Buratti con 2 vittorie e 3 sconfitte. Nella classifica provvisoria dopo i gironi Luciano è il numero 60, Giacomo l'85 e Stefano il 120.
Stefano Buratti deve tirare l'eliminazione diretta per accedere al tabellone dei 128, gli altri due hanno già ottenuto il pass senza dover scendere in pedana. Stefano, numero 120 del tabellone, si affronta con Ionna di Ancona e, dopo un assalto tirato ed alla portata del nostro atleta, il punteggio finale è di 15-13 per il marchigiano, un vero peccato per Stefano.
Luciano e Giacomo per accedere al tabellone dei 64 affrontano rispettivamente il n° 68 Fuccaro di Cagliari ed il numero 44 Bravetti di Siena. Canfora, dopo i primi due tempi molto equilibrati, nel terzo riesce a "prendere il largo" portandosi sul punteggio di 14-10 a proprio favore ad una manciata di secondi dalla fine, ma, stremato e senza più un briciolo di energia, si fa raggiungere sul 14 pari ad un secondo alla fine del tempo; quindi priorità, dove il nostro atleta riesce a reindirizzare l'assalto a proprio favore vincendo quest'incontro quasi regalato al proprio avversario. Giacomo affronta anche lui un assalto molto complicato ed equilibrato che ad un certo punto lo vede in svantaggio per 13-12 ma, grazie alla sua esperienza e al fatto di essere riuscito a rimanere calmo e concentrato, ribalta il punteggio vincendo 15-14.
Bravi ad entrambi per il passaggio del turno, ma ora subito concentrati per il prossimo turno che vale l'accesso ai 32. Canfora tira con il n°4 della gara, che è il fortissimo Bruttini di Siena e, nonostante il calibro dell'avversario, Luciano regge per i primi due tempi dove è stato anche in vantaggio per 9-8 mettendo in difficoltà il suo avversario, ma un nuovo crollo fisico (dovuto alla scarso allenamento) lo fa di nuovo prendere un brutto parziale a sfavore che stavolta, dato anche il calibro dell'avversario, è decisivo e Luciano perde 15-10.
Giacomo incontra il n° 21 Baldacci, forte atleta forlivese, che ha già superato il nostro portacolori nella fase a gironi; anche questo, dopo l'assalto precedente, è molto equilibrato per Giacomo, che riesce a condurre sempre di un paio di stoccate fino a vincere col punteggio di 8-7, ma con molti brividi, visto l'arrembaggio finale del suo forte avversario.
Il Circolo è rimasto con il solo Giacomo in gara, che deve affrontare il forte atleta milanese Pristerà per accedere nei 16; dopo un assalto al cardiopalma molto molto equilibrato il nostro atleta, quando il punteggio era sul 13 pari, sfodera un botta al piede bellissima che gli permette di andare sul 14-13, che sfrutta nel migliore dei modi facendo uscire un colpo doppio da vero spadista e vincendo quest'incontro molto complicato, visto il calibro dell'avversario.
Nel turno successivo (valevole per la finale a 8) Giacomo affronta il catanese Repetto con il quale, dopo uno svantaggio iniziale, si porta largamente in vantaggio e, amministrandolo al meglio, conclude l'assalto con il punteggio di 15-11 a proprio favore.
Nell'assalto valevole per il podio Giacomo affronta l'avversario più ostico del lotto, che è Bruttini di Siena (che ha già eliminato Canfora), e, allo stremo delle forze, Munari affronta l'assalto dove deve cedere il passo al forte atleta delle Fiamme Azzurre con il punteggio di 15-9.
Quindi il migliore dei nostri atleti è Giacomo Munari 8° (secondo dei liguri, preceduto di una sola posizione dall'atleta del Genovascherma ed ex del nostro Circolo Giorgio Falcone) che non riesce a riconfermare lo strepitoso podio dell'anno passato ma che ottiene comunque un risultato straordinario; bravo bravo bravissimo a lui ed al suo M° Gigio (da aggiungere che per Munari è la quarta finale di Campionato Italiano individuale in carriera). Poi secondo atleta del Circolo in gara è Luciano Canfora, 56°, un buon risultato per lui che ha ottenuto un buon piazzamento in una delle gare italiane più difficili in assoluto; infine Stefano Buratti, giunto 130°, con un pò di rammarico per la diretta persa anche se poi il suo avversario si è dimostrato in un momento di grazia poichè successivamente ha battuto il numero nove del tabellone! Concludendo, complimenti ai nostri under 23 che danno l'addio a questa categoria con un'ottima prestazione di squadra! Bravi a loro e a loro M° Gigio Podestà!!!

Ai Campionato Italiano a squadre serie B2 di spada femminile ha partecipato la nostra equipe formata dalle veterane Federica Marconi, Costanza Levera e Simona Cozzi accompagnate dalla giovanissima cadetta Maria Chiara Dellachà. La nostra squadra non è particolarmente fortunata negli accoppiamenti del girone visto che è insieme a Roma Fencing (formata da atlete fra le più forti in Italia a livello giovanile) con cui perde 45-32, al Genovascherma (con in squadra la forte Santandrea che in questa categoria fa veramente la differenza), con cui perde 45-33, ed infine insieme alla società di Massa Malaspina, squadra decisamente alla portata, con cui disgraziatamente perdiamo di misura 45-44. Concludendo il girone con 3 sconfitte dobbiamo giocarci il tutto per tutto ai play-out, dove affrontiamo la squadra G.S. VALLE LOMELLINA SEZ.SCHERMA con cui perdiamo con il punteggio di 45-42 dopo un assalto equilibrato, un vero peccato. Questa sconfitta ci condanna alla retrocessione in C1 (risultato viziato dallo squilibrato girone che hanno affrontato le nostre, totalmente diverso da quello previsto a causa dell'assenza della squadra di Parma, nel quale hanno passato il turno due squadre che alla fine sono arrivate prima, Roma Fencing, e seconda, Genova Scherma, del campionato).
28.4.2014 | 16:45:00 | by Lucio

14 Aprile 2014



Coppa Italia Assoluta e 2a prova regionale Prime Lame - Esordienti - Sant'Olcese

Il Circolo della Spada Liguria il 13 aprile ha partecipato con 7 spadiste, 13 spadisti e 1 fiorettista alla fase regionale della Coppa Italia assoluta.
Nella spada, con oltre 50 concorrenti, sono saliti sul podio i bravissimi fratelli Gambella, 2° Massi e 3° Alessandro.
Insieme con loro nel settore maschile si sono qualificati per la fase nazionale Alexis Bruno, Luciano Canfora e Matteo Bedendi che si aggiungono a Giacomo Munari già ammesso di diritto.
Nella spada femminile si sono qualificate per la gara di Ancona Costanza Levera e la giovanissima Maria Chiara Dellachà, 7a e prima delle nostre atlete.
Nella stessa giornata si è svolta la seconda prova (non agonistica) per le categorie prime lame (2004) ed esordienti (2005).
I nostri piccoli (5 spadiste e 4 spadisti), bravissimi, hanno costituito la squadra più numerosa (e coraggiosa).

I risultati completi sono nella sezione Risultati.

LA DIREZIONE DEL CIRCOLO
14.4.2014 | 21:30:00 | by Renato

14 Aprile 2014



Joy secondo a Fareins (Francia)

Sempre domenica 13 aprile i nostri master più vecchi erano a Fareins, vicino a Lione, per partecipare allo Challenge International René Queyroux, gara internazionale del circuito master francese.
Grande gara per Joy Marino che conquista un brillante secondo posto dietro al forte francese Ringeissen, anche se a un certo punto speravamo nella vittoria dato che aveva chiuso il primo tempo sul 6-3 tirando in modo impeccabile e dominando l'incontro, fino a quel punto, sul piano tattico.
Sedicesimo posto invece per Leo Patti che viene fermato per 9-10 negli ottavi di finale dal francese Schiochet, non essendo stato capace di rimontare le due botte di svantaggio subite all'inizio dell'incontro.

I risultati completi sono nella sezione Risultati.

14.4.2014 | 21:30:00 | by Leo
11 Aprile 2014



Master a Zevio

Lo scorso fine settimana i nostri master erano impegnati a Zevio (VR) per l'ultima prova del circuito nazionale prima dei Campionati Italiani che si svolgeranno a Pistoia all'inizio di giugno.
Presenti i soliti Joy Marino e Leonardo Patti ai quali si è aggiunto Claudio Pirani al rientro dopo aver saltato la prova di Torino. Assenti questa volta Simona Cozzi e Camillo Rosano,
Cominciamo dalla categoria 3 dove abbiamo conquistato un podio con Joy, il suo quarto della stagione su 5 gare disputate: ottima costanza di rendimento per lui!
Girone non al massimo per Joy che chiude con 5 vittorie e una sconfitta evitabile con Parisi; il risultato gli garantisce comunque un ottimo quarto posto nel tabellone di diretta dove, dopo aver saltato il primo turno, supera facilmente il francese Lenet per 10-4 e poi, nei quarti, l'ostico milanese della Mangiarotti Mandrioli, approdando in semifinale dove trova il pavese Fantoni.
Incontro combattuitssimo nel corso del quale, dopo un primo tempo finito sul 2-2, Joy si fa staccare fino al 2-4. Qui rientra alla grande nel match e, con un parziale di 3-0, si porta sul 5-4 a 30 secondi dalla fine. Fantoni però è bravo a recuperare e a mettere a segno la stoccata della parità che li porta al minuto supplementare.
Qui è bravissimo Fantoni a sorprendere Joy con una botta dritta in flêche tirata nonostante la priorità in suo favore. Comunque ottima gara per Joy che si conferma fra i più forti della categoria.
Deludende invece la prova di Leo che denuncia i soliti problemi di costanza di rendimento. Per lui ottimo girone con 6 vittorie (fra le quali una col vincitore della gara Fantoni e una con Mandrioli) che lo porta al numero 1 del tabellone dell'eliminazione diretta.
Qui, dopo aver saltato il primo incontro, si ferma subito sconfitto per 9-10 dal milanese Perondi, sì insidioso ma sicuramente alla sua portata. Ancora una volta limiti di concentrazione per Leo.
Chiudiamo con Claudio che, al rientro e poco allenato, ha ottenuto un buon settimo posto nella categoria 1.
Bene il girone chiuso con 4 vittorie e una sola sconfitta con Gabriele Magni, vincitore della gara e campione italiano assoluto di fioretto nel 1997.
Il risultato del girone lo colloca al numero 13 del tabellone di eliminazione diretta, dove supera facilmente nell'ordine il cagliaritano Ruzzu, il massese Nicoli e il catanese Chiaramonte prima di arrendersi nei quarti di finale al forte reggiano Vincenzi, poi sconfitto solo in finale da Gabriele Magni.

I risultati completi sono nella sezione Risultati.
11.4.2014 | 21:30:00 | by Leo

2 Aprile 2014

Atleti ammessi al Gran Premio Giovanissimi di Riccione

Gli atleti del Circolo della Spada Liguria qualificati per i Campionati Italiani GPG Under 14 di Spada che si svolgeranno a Riccione dal 3 al 6 maggio 2014 sono i seguenti:

Categoria Bambine (2003)Categoria Maschietti (2003)
Nadia MacchinaTommaso Bottino
Ludovica PeveriNicolò Pelloni
Camilla RicciardiGiovanni Poleggi
Jacopo Vignali
Categoria Giovanissime (2002)Categoria Giovanissimi (2002)
Nora DrogoEdoardo Dellepiane
Sofia GinocchioMarco Franceschini
Sofia Marconcini
Camilla Salidu
Categoria Ragazze (2001)Categoria Ragazzi (2001)
Martina MagistroAlessandro Della Penna
Alessia NicolosiEmanuele Veneri
Categoria Allieve (2000)Categoria Allievi (2000)
Chiara BurasteroGiovanni Panichi


Si invitano i sopraelencati atleti a fornire notizie sulla loro partecipazione alla gara di Riccione al D.S. Renato Buratti (tel. 335-6291110).

In caso di conferma, si prega di comunicare al più presto le eventuali necessità di alloggio per prenotare in tempo l’albergo.

Per programma e orari si veda la circolare scaricabile dalla sezione Calendario del sito .

LA DIREZIONE DEL CIRCOLO
2.4.2014 | 10:00 | by Leo

2 Aprile 2014


Seconda Prova di Qualificazione Nazionale a Pesaro
Lo scorso 29 marzo si è svolta a Pesaro la II prova di qualificazione nazionale assoluta di spada maschile, dove eravamo impegnati con Giacomo Munari, Alexis Bruno, Massimiliano e Alessandro Gambella.
Non brillanti i risultati ottenuti, anche se una gara di questo tipo è sempre piuttosto difficile.
Cominciamo da Massimiliano Gambella che ha ottenuto la migliore posizione in classifica fra i 4 nostri rappresentanti. Ottimo girone, dove perde solo con Macchion, ma supera il forte Bombrini (numero 24 del ranking) e chiude con 4 vittorie e una sconfitta.
Peccato che l'assenza di un tiratore nel girone, che sarebbe sicuramente stato alla sua portata, non gli ha consentito di fare quella vittoria in più che l'avrebbe portato un po' più in alto del 48esimo posto conquistato nel tabellone dell'eliminazione diretta, dove salta il primo turno e incontra Bino per entrare nei 64. La differenza di allenamento si fa sentire e Massimiliano viene sconfitto per 15-9.
In ogni caso una buona prova per Massimiliano, al di là del risultato, per come ha tirato, considerando che ha ripreso ad allenarsi solo un paio di mesi fa dopo un lungo stop per infortunio alla caviglia e che è stato sfortunato a incontrare così presto Bino, inaspettatamente 81esimo nel tabellone dopo i gironi.
Secondo dei nostri è Alexis Bruno che si è classificato al 112esimo posto. Girone non al meglio, soprattutto per carenza di allenamento, chiuso con 3 vittorie e 3 sconfitte, con la possibilità di fare 2 vittorie in più, e conseguente 126esimo posto nel tabellone della diretta.
Alexis, dopo aver superato il catanese Amenta per 15-13, è costretto a inchinarsi di fronte al numero 2 del tabellone, il pistoiese Gori, che lo supera per 15-7.
Non riesce più a ritrivarsi Giacomo Munari, che non riesce a superare il primo turno di eliminazione diretta e chiude al 165esimo posto. Anche per lui girone al di sotto delle proprie possibilità e poi sconfitta con il massese Kadame, avversario sicuramente alla sua portata, per 15-13.
Da dimenticare infine la gara di Alessandro Gambella, che non riesce a superare il girone e chiude al 212esimo posto; anche per lui il problema maggiore è la mancanza di allenamento.

2.4.2014 | 17:00:00 | by Leo

20 Marzo 2014

Trofeo Città di Seregno e Master a Torino

Ottimi risultati per i nostri atleti sia a Seregno che a Torino.
A Seregno, in una gara privata della categoria Assoluti, era impegnato Giacomo Munari, che ha conquistato un brillante sesto posto in una gara che vedeva al via una partecipazione di ottimo livello, sconfitto nei quarti dal vincitore della prova Matteo Beretta.
Giacomo parte benissimo, subendo solo 9 stoccate in 6 assalti del girone eliminatorio, posizionandosi così al numero 2 del tabellone di eliminazione diretta.
Dopo aver saltato il primo turno, supera agevolmente nel secondo il bergamasco Monzio, poi di misura il modenese Manni per 15-14 nel terzo, prima di arrendesi nei quarti di finale al pavese Beretta, numero 21 del ranking assoluto e vincitore della gara.
Ottimo risultato per Giacomo, ma sopratutto buone indicazioni per la selezione nazionale di Pesaro di fine mese.

I master erano di scena a Torino per la quinta prova del circuito nazionale in formazione ridotta rispetto al solito per le assenze di Simona Cozzi e di Claudio Pirani.
Ottimi risultati nella categoria 3 di spada maschile, dove Leonardo Patti e Joy Marino hanno conquistato rispettivamente il terzo e il quinto posto. Purtroppo i nostri due atleti si sono incontrati nei quarti di finale, altrimenti il risultato complessivo avrebbe potuto essere anche migliore.
Buon girone per entrambi chiuso con 5 vittorie e una sconfitta, ma con migliore aliquota per Joy che ottiene il terzo posto del tabellone, rispetto a Leo che ottiene il sesto, posizioni che li portano in rotta di collisione nei quarti di finale.
Dopo aver saltato entrambi il primo turno di diretta, vincono agevolmente i rispettivi incontri degli ottavi di finale, Joy superando il bolognese Schiavi per 10-2 e Leo il torinese Zanini per 10-3. Si disputano quindi l'accesso alla semifinale in un incontro combattutissimo che è andato avanti per fasi alterne. Dopo un inizio molto equilibrato che ha visto chiudersi il primo tempo sul 4-4, Leo va in vantaggio di 2 botte sul 6-4 all'inizio del secondo tempo. A questo punto Joy ha una grande reazione e capovolge il punteggio portandosi in vantaggio prima per 8-6 e poi per 9-7. Sembra finita ma Leo riesce ancora a rimontare e a pareggiare sul 9-9 a 10 secondi dalla fine.
Si passa quindi alla minuto suppplementare con la priorità a Leo che alla fine mette a segno la stoccata decisiva.
Leo parte fortissimo nella semifinale col bergamasco D'Arcangelo andando a condurre per 6-2; poi però entra in uno dei suoi abituali passaggi a vuoto e permette all'avversario di rimontare e di portarsi in vantaggio per 7-6 e poi per 9-8. A qesto punto Leo riesce a pareggiare e ruscirebbe anche a mettere a segno la stoccata decisiva che però non viene registrata dall'apparecchio perché l'avversario si era toccato prima il proprio piede nel corso dell'azione. Leo non riesce a ripetersi e subisce la botta vincente dell'avversario. Un po' di sfortuna, però non bisogna far rientrare in gara l'avversario con 4 botte di vantaggio!

L'altro nostro master in gara a Torino è Camillo Rosano, impegnato sia nel fioretto che nella spada all'interno della categoria 2.
Un inconveniente in autostrada durante il viaggo verso Torino provoca a Camillo un po' di ritardo e anche una buona dose di stress che lo trovano deconcentrato all'inizio del girone eliminatorio dove ottiene un risultato inferiore alle sue possibilità.
Camillo supera al primo turno di diretta il romano Lanari per 10-8, ma viene fermato negli ottavi di finale dal forte bresciano Bosio che lo supera per 10-2.
Buon 14esimo posto finale per Camillo, che potrebbe anche essere migliore con un girone tirato meglio. Il risultato è comunque utile per risalire posizioni nel ranking.
Nella gara di spada categoria 2, probabilmente la gara più difficile del lotto, Camillo si presenta in pedana la domenica mattina non propriamente riposato, perché ha pensato bene di andare a sciare sulla neve molle sabato pomeriggio dopo la prova di fioretto.
Quindi gambe dure nel girone eliminatorio che chiude con 1 vittoria e 5 sconfitte e conseguente 64esimo posto nel tabellone. Bella vittoria di Camillo per 10-6 nel primo incontro di diretta col milanese Dandolo, ma poi proibitivo assalto contro il triestino Spanò, numero 1 del tabellone, che lo supera per 10-2.
Gara utile anche qui per recuperare un po' di posizioni nel ranking, ma forse sarebbe meglio affrontarla in condizioni migliori, tenuto conto anche che Camillo compete in 2 armi.

La sezione Risultati contiene i risultati completi delle gare.
20.3.2014 | 15:30 | by Leo

12 Marzo 2014

Week end di gare per i nostri GPG a Loano, per la III prova interregionale Liguria e Piemonte del 07/8-3-2014

Il Circolo della Spada Liguria, Genova ci tiene a ringraziare tutti i nostri partecipanti e i loro accompagnatori che come sempre si sono dimostrati fantastici.
Ecco i nostri risultati:

Bambine spada 2003:
- Nadia Macchina 15^;
- Camilla Ricciardi 24^;
- Ludovica Peveri 26^.

Maschietti spada 2003:
- Giovanni Poleggi 3°;
- Tommaso Bottino 12°;
- Nicolò Pelloni 15°;
- Jacopo Vignali 30°.

Giovanissimi 2002:
- Edoardo Dellepiane 23°.

Giovanissime 2002:
- Nora Drogo 3^;
- Sofia Ginocchio 12^;
- Camilla Salidu 15^;
- Sofia Marconcini 22^.

Ragazzi / Allievi 2001-2000:
- Giovanni Panichi 23°;
- Emanuele Veneri 33°.

Ragazze / Allieve 2001-2000:
- Chiara Burastero 49^;
- Martina Magistro 53^.

Grandi complimenti a tutti i nostri atleti che come gruppo under 14 ci hanno regalato emozioni forti e delle bellissime soddisfazioni! In particolare i nostri complimenti vanno a Nora Drogo e Giovanni Poleggi che hanno centrato il 3° posto in una gara con i forti piemontesi che noi liguri storicamente soffriamo molto (infatti Giovanni è il migliore Maschietto ligure). Inoltre i nostri complimenti vanno a tutti poiché hanno espresso un'ottima scherma e con ampissimi margini di miglioramento partendo da una base già ben consolidata. Infine i due podi devono essere di stimolo per tutti poiché tutti hanno i mezzi per poterci arrivare!!! BRAVIIIIIIIIIII!!! Ora sotto per arrivare agli italiani di Riccione, a maggio, nel migliore dei modi!!! Forza!!!

La sezione Risultati contiene i risultati completi delle gare.
12.3.2014 | 22:30 | by Lucio

26 Febbraio 2014


Campo Estivo Scherma Amiata 2014 - Vi aspettiamo numerosi a questa bellissima esperienza! Non potete mancare!
26.2.2014 | 15:00 | by Lucio

17 Febbraio 2014

Seconda Selezione Regionale di Spada a Rapallo

Domenica 16 febbraio si è disputata la 2^ Qualificazione Regionale di Spada della categoria Assoluti nella Casa della Gioventù di Rapallo. Ancora una volta numerosi gli atleti in gara per il Circolo della Spada Liguria, 8 in campo femminile e 14 in campo maschile. Era in gioco la qualificazione alla seconda selezione nazionale per i Campionati Italiani Assoluti, che verrà disputata a Pesaro alla fine di marzo.

Partiamo dalle ragazze: si è qualificata per Pesaro Costanza Levera che, dopo aver superato il girone eliminatorio con 4 vittorie e 1 sconfitte, ha battuto nettamente nei sedicesimi di finale Asia Carlini per poi cedere di misura per 14-15 negli ottavi alla giovane Pisanti. Costanza ha poi dovuto disputare 2 spareggi per la qualificazione alla prova nazionale: dopo la sconfitta per 9-15 contro la forte cadetta Carlassare, Costanza supera agevolmente la Grasso, sempre per 15-9, e si qualifica. Brava Costanza!
Maria Chiara questa volta non ripete il brillante risultato ottenuto nella prima prova di Finalborgo. Infatti chiude il girone con almeno una sconfitta di troppo rispetto alle sue potenzialità attuali, ottenendo 2 vittorie e 3 sconfitte, che la mettono in una posizione poco agevole nel tabellone di eliminazione diretta. Affronta subito la forte cadetta chiavarese Alice Cassano (numero 7 del ranking nazionale cadetti), si batte molto bene ma deve soccombere per 12-15. Peccato, ma è comunque esperienza per la prossima volta.
Anche Simona non rende al meglio nel girone e, con 2 vittorie e 3 sconfitte, si trova di fronte la giovane Pisanti nell'eliminazione diretta e viene sconfitta sul 14 pari: bisogna tirare il girone con maggiore attenzione.
Subito dopo Simona si classificano Giulia Morando, Letizia Ginocchio e Denise Di Meo, al rientro in gara dopo un infortunio. Giulia e Letizia escono dai gironi con 2 vittorie e 4 sconfitte, mentre Denise chiude il suo con 1 vittoria e 4 sconfitte. Per tutte e tre posizione difficile nel tabellone di eliminazione diretta, dove sono superate rispettivamente dalla maestra e master Betta De Scalzo per 7-15, dalla Ramella, poi terza, per 2-15 e dalla Bellini per 9-15.
Infine Bianca Buratti, con 1 vittoria e 4 sconfitte, e Margherita Rosano, con 1 vittoria e 5 sconfitte, non hanno superato il girone eliminatorio: per entrambe ci vuole un po' di "cattiveria"!

Passando ai ragazzi, qui abbiamo 4 qualificati per la prova di selezione nazionale di Pesaro, i 4 campioni d'Italia della serie B1, Alexis Bruno, Massimiliano Gambella, Alessandro Gambella e Giacomo Munari. Alexis ha chiuso il girone con tutte vittorie, quindi, dopo aver saltato la prima diretta, ha superato il savonese Gori per 15-10, poi il compagno di sala Claudio Pirani per 15-6, per cedere infine nei quarti di finale a Canepa. Bene Alexis.
Massimiliano, al rientro dopo un lungo periodo di stop per un infortunio alla caviglia, comincia benissimo nel girone eliminatorio che chiude con 5 vittorie senza sconfitte. Anche lui salta la prima diretta, poi supera con facilità Ambrosetti per 15-4, batte brillantemente Chiossi per 15-11 prima di cedere sul 14 pari al forte Mei. Molto bene Massimiliano, soprattutto tenendo conto del livello ancora scarso di preparazione!
Alessandro parte invece male nel girone, che termina con 3 vittorie e 2 sconfitte, salta la prima diretta, supera facilmente Lorenzini per 15-6 e trova negli ottavi il più forte atleta in gara, Galassini. Alessandro è bravissimo a superarlo per 12-6, ma poi si arrende nei quarti al vincitore della prova Serpero sul 14 pari. Bene Alessandro, peccato per il girone che ti ha procurato un canale di diretta molto difficile.
Infine si qualifica per Pesaro negli spareggi Giacomo Munari; dopo un girone con 4 vittorie e 1 sconfitta e aver saltato anche lui la prima diretta, Giacomo si sbarazza di Michele Cassola prima di essere superato dalla sua bestia nera Canepa negli ottavi. Costretto agli spareggi, supera agevolmente Musso per 15-11 e si qualifica per Pesaro. Bene anche Giacomo, ma per te questo è il minimo, devi fare di più, non accontentarti!
In ogni caso, missione compiuta per i 4 campioni d'Italia!
Arriva negli ottavi di finale anche Claudio Pirani che, dopo 4 vittorie e 1 sconfitta nel girone, supera facilmente Magnasco nella seconda diretta, prima di arrendersi al compagno di sala Alexis Bruno negli ottavi e a Boffano negli spareggi.
Abbiamo poi tre rappresentanti nei sedicesimi di finale: Fausto Buratti deve arrendersi all'esperienza di Auberti sul 14 pari, dopo aver superato Pozzi per 15-12 nella prima diretta (3 vittorie e 2 sconfitte nel girone): Fausto, non arrenderti, è tutta esperienza: bisogna essere più freddi sul 14 pari!
Luciano Canfora compromette la gara con un girone non tirato al meglio (2 vittorie e 3 sconfitte). Supera 15-14 La Rocca in un assalto tiratissimo che lo ha visto condurre per 14-12, prima di venire sconfitto dal forte Mei per 11-15.
Anche per Joy Marino girone non impeccabile, chiuso con 2 vittorie e 3 sconfitte, poi vittoria netta con Ghigliotti per 15-4. Nella seconda diretta trova quindi il numero 1 del tabellone Galassini e, dopo un inizio in cui ha fatto valere la sua intelligenza schermistica e lo ha visto condurre per 4-2, ha dovuto soccombere alla freschezza atletica dell'avversario.
Matteo Bedendi disputa un buon girone, chiudendo con 3 vittorie e 2 sconfitte, ma viene superato per 13-15 nella prima diretta da Malaspina. Matteo, un passo indietro rispetto alla prima selezione regionale, ma continua a lavorare: puoi fare sicuramente meglio.
Subito dopo Matteo Bedendi si classifica Stefano Buratti che supera il girone con 3 vittorie e 3 sconfitte e viene sconfitto da Traverso per 10-15.
Infine non superano il girone Filippo Dagnino (1 vittoria e 4 sconfitte), Camillo Rosano, al rientro dopo un po' di anni in una prova assoluti, Federico Marcone e Willian Tirone.
La sezione Risultati contiene i risultati completi delle gare.
17.2.2014 | 23:00 | by Leo

4 Febbraio 2014



Buon Compleanno, Presidente!
4.2.2014 | 00:00 | by Leo

29 Gennaio 2014

Fine settimana a Parigi per i nostri Master


Ottimo risultato per i nostri Master nello Challenge Intérnational Vétérans di spada a squadre di club. La squadra formata da Joy Marino, Claudio Pirani e Leonardo Patti ha conquistato il quarto posto nella classifica finale, preceduta dalle squadre del Levallois Sporting Club Escrime (Francia), della Société d'escrime de Genève (Svizzera) e dalla Dinamo di Mosca (Russia).
Originale e interessante la formula di gara che prevedeva un misto di vittorie e staffetta. Gli incontri di eliminazione diretta si sono disputati su tre manche da 15 stoccate composte da 3 incontri a staffetta (uno per ogni componente della squadra). Era previsto anche un handicap di 1 o 2 stoccate a sfavore del tiratore più giovane in funzione della categoria master di appartenenza. Il turno a gironi prevedeva invece una singola manche a 15 stoccate a staffetta (un incontro per ogni componente della squadra).
Inoltre erano ammesse anche le donne della categoria senior (over 20).
I nostri hanno chiuso il turno a gironi con 5 vittorie e nessuna sconfitta, superando nell'ordine le squadre dei Cadets de l'Essone per 15-10, di Lagny per 15-8, delle giovani pentatlete Penta Girls per 15-4, di Levallois 3 per 15-12 e del Cercle Militaire di Parigi 2 per 15-7, ottenendo la posizione numero 1 del tabellone di eliminazione diretta.
Saltato il primo turno grazie alla posizione nel tabellone, i nostri si sono trovati di fronte la squadra di Levallois 2 e hanno perso la prima manche per 15-5 ma hanno reagito e hanno conquistato la vittoria vincendo la seconda manche per 15-11 e la terza per 15-10.
Nei quarti di finale hanno poi affrontato la squadra padrone di casa del VGA Saint-Maur; inizio difficile con un passaggio a vuoto di Leo che perde 0-5 con il pari categoria Jean-Pierre Mion. Joy recupera 3 stoccate a Eric Falleur lasciando a Claudio il compito di completare la rimonta da 4-7 (con -1 di handicap perché l'avversario era un categoria 2). Claudio, dopo un inizio equilibrato, riesce a prendere le misure all'avversario (Yves Carnec, terzo agli europei 2011) e chiude l'incontro, con una grande rimonta, sul 14-13.
Nella seconda manche tocca a Joy incontrare nel primo incontro Yves Carnec e lo supera brillantemente per 5-4; nel secondo incontro si affrontano Claudio e Jean-Pierre Mion; la differenza di 2 categorie fa partire il punteggio dal 3-4, ma Claudio è ancora una volta bravissimo a rimontare e a lasciare all'ultimo incontro la squadra in vantaggio per 8-6.
Vantaggio aumentato di una botta, per la differenza di categorie, quando comincia l'assalto di Leo che controlla bene il suo avversario Eric Falleur per chiudere l'incontro sul 15-10 e il match per 2 manche a 0.
In semifinale ci tocca la squadra di Ginevra (François Wacquez, Eric Grand d’Hauteville, François Chartier), che schiera 2 categoria 1 e un categoria 2 con un vantaggio di 17 anni in totale sulla nostra squadra. La prima manche è molto equilibrata e vede la vittoria di Ginevra di misura per 8-7 alla priorità; nella seconda invece Ginevra si impone nettamente per 15-10 e accede alla finale per il primo posto.
A noi tocca invece la finale per il terzo e quarto posto contro la squadra della Dinamo Mosca (Sergey Simovskikh, Eugeny Belousov, Alexander Zagorulko), vincitrice della edizione dell'anno precedente; arriviamo a questa finale in debito di energie e, complice la forza (e anche i 13 anni in totale di differenza d'età) degli avversari, veniamo sconfitti per 12-15 e 9-15.

Il giorno precedente, sabato, Joy e Claudio hanno disputato anche la gara individuale del circuito nazionale master francese.
Dopo i gironi disputati a categorie unite, dove entrambi ottengono 5 vittorie e una sconfitta, Joy occupa la posizione numero 6 del tabellone della categoria 3, mentre Claudio occupa la numero 11 della categoria 1. Entrambi saltano il primo turno di diretta ma al secondo Claudio viene sconfitto nettamente da Dufailly (complice forse il plateau de fruits de mer della sera prima?), superato poi al turno successivo dal nostro ex Davide Buscaldi, ora a Parigi, che chiuderà la gara al tredicesimo posto. Joy supera invece nettamente Ramero per entrare nei 16 dove viene sconfitto da Berhault-Mercier.
In definitiva dodicesima posizione nella classifica finale per Joy e trentatreesima per Claudio.

29.1.2014 | 17:00 | by Leo

20 Gennaio 2014

Week end di gare per i nostri GPG a Lucca, per la II prova interregionale Liguria e Toscana


Innanzitutto il Circolo della Spada Liguria, Genova vuole ringraziare tutti i genitori e gli accompagnatori.
Ecco qui di seguito tutti i risultati dei nostri giovani campioni:

BAMBINE SPADA 2003
- Camilla Ricciardi 19^

MASCHIETTI SPADA 2003
- Giovanni Poleggi
- Tommaso Bottino 15°
- Jacopo Vignali 20°
- Nicolò Pelloni 24°

GIOVANISSIME SPADA 2002
- Camilla Salidu 7^
- Sofia Ginocchio 10^
- Nora Drogo 14^
- Sofia Marconcini 20^

GIOVANISSIMI SPADA 2002
- Edoardo Dellepiane 20°
- Marco Franceschini 33°

RAGAZZE-ALLIEVE 2001-2000
- Martina Magistro 32^
- Alessia Nicolosi 46^
- Marta Orengo 48^

RAGAZZI-ALLIEVI 2001-2000
- Giovanni Panichi 16°
- Emanuele Veneri 18°
- Alessandro Della Penna 44°
- Nicolò Rodinò 48°

Vivissimi complimenti a tutti i nostri partecipanti, soprattutto a Giovanni Poleggi che conquista un ottimo terzo posto (dopo essere arrivato secondo a La Spezia e confermando le sue ottime capacità), a Camilla Salidu che è giunta settima (anche lei confermando gli ottimi risultati della prova di La Spezia) e a Giovanni Panichi, Nora Drogo, Sofia Ginocchio, Tommaso Bottino che sono arrivati agli ottavi di finale. Bravissimi a tutti!!! Ora tutti ad impegnarsi per la seconda parte di stagione!!!
20.1.2014 | 16:00 | by Lucio

17 Gennaio 2014

Prime gare del 2014: Giovani ad Ariccia e Master a San Daniele del Friuli


In data 11-01-2014 ad Ariccia (RM) si è svolta la II prova nazionale giovani (under20) a cui hanno partecipato Filippo Dagnino e Matteo Bedendi.
Nei gironi Filippo ottiene 3 vittorie e 2 sconfitte (che potevano essere benissimo 4 e 1), mentre Matteo 2 vittorie e 4 sconfitte che con l'aliquota (differenza stoccate date e ricevute) di -11 non riesce a passare all'eliminazione diretta. Filippo è il numero 126 dopo i gironi e per accedere nei 128 tira contro il 131 Allegrucci di Perugia e vince 15-11; al turno successivo tira contro il numero 3 Cimini (che poi vincerà la gara) con cui perde 15-8 ma reggendo bene soprattutto nella prima frazione. I piazzamenti finali sono Filippo Dagnino 105° (buon risultato visto che è ancora cadetto) e Matteo Bedendi 243° su un totale di 293 partecipanti.
Nella classifca finale giovani dopo le prove nazionali nella spada maschile: Filippo Dagnino è 109°, Matteo Bedendi 151° e Fausto Buratti 321°(ha partecipato solo ad una delle due prove) su un totale di 370 atleti; nella spada femminile Margherita Rosano è 266^ e Giulia Francia è 279^ entrambe hanno partecipato solo ad una delle due prove.
Bravi i nostri giovani!!! Complimenti!

Sabato 11 e domenica 12 a San Daniele del Friuli si è svolta la 3^ prova del circuito nazionale Master a cui il Circolo della Spada Liguria ha ancora una volta partecipato numeroso, ecco i risultati:
- Categoria 1 (40 +) Spada Maschile, Claudio Pirani questa volta inizia al rallentatore e chiude il girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, collocandosi così al decimo posto del tabellone; ciò gli permette di passare di diritto la prima diretta (per i 32), alla diretta successiva (per i 16) batte il milanese Pulega con il punteggio di 10-6, alla terza diretta (per entrare negli 8) supera agevolmente la sua bestia nera Russo per 10-4 (dopo 4 sconfitte negli ultimi 4 incontri con lui), quindi nei quarti di finale batte 10-9 il forte Caracciolo per poi arrendersi in semifinale al ternano Bartoli per 9-10. Con un po' di attenzione in più la finale ci sarebbe potuta stare, ma il terzo posto è sempre un ottimo risultato. Bravo Claudio!
- Categoria 2 (50 +) Fioretto Maschile, dopo il promettente esordio nel circuito master a Nocera Umbra lo scorso novembre, ritorna in pedana il nostro Camillo Rosano, questa volta non stancato dalla gara di spada. Benissimo nel girone, dove ottiene 4 vittorie e 1 sconfitta (a 4 col forte Dei) che gli valgono la 4^ posizione nel tabellone dell'eliminazione dretta; salta quindi la prima diretta (per i 16) ed entra nella finale a 8 superando nettamente il pisano Michon per 10-4, con un'accelerazione inarrestabile nel secondo tempo, dopo aver chiuso 4-4 il primo.
Nei quarti trova il milanese Enrico Rovere e, dopo essere stato in vantaggio per 9-7 fino a 40 secondi dalla fine, si fa superare dall'avversario che vince 10-9; bene Camillo che sta ritrovando le prestazioni in gara, anche se manca ancora un po' di accortezza tattica: siamo convinti che ritroverà anche quella andando avanti con le gare. In ogni caso il quinto posto finale è un ottimo risultato: bravissimo Camillo!!!
- Categoria 2 (50 +) Spada Maschile, di nuovo in pedana Camillo Rosano il giorno dopo la gara di fioretto. Il nostro atleta ottiene 2 vittorie e 3 sconfitte in un girone piuttosto difficile (sconfitte con Lana, Lualdi e Vannucci) che gli valgono la 32^ posizione nella classifica provvisoria dopo i gironi; alla prima diretta (per entrare nei 32) tira contro il forte Emmenegger (che ha chiuso il suo girone con un risultato al di sotto delle proprie possibilità e quindi si trova solo 33° nel tabellone) e si deve arrendere con il punteggio di 10-5; serve ancora un po' di preparazione atletica per poter reggere 2 gare in 2 giorni, ma comunque bravo Camillo!!!
- Categoria 3 (60 +) Spada Maschile a cui partecipano Joy Marino e Leonardo Patti; il primo nel girone ottiene 4 vittorie e 1 sconfitta ottenendo il 4° posto nella classifica provvisoria, mentre il secondo termina il girone con 2 vittorie e 3 sconfitte piazzandosi al 11° posto della classifica dopo i gironi. Entrambi passano di diritto la diretta per entrare nei 16 e al secondo turno (per entrare negli 8) Leo supera nettamente per 10-4 il trevigiano Pezone mentre Joy vince 10-6 contro il vercellese D'Anna; nei quarti di finale Leo viene sconfitto per 6-10 dal forte bolognese Pianca mentre Joy si impone con facilità sul milanese Parisi con il punteggio di 9-2 accedendo alla semifinale dove viene fermato per 4-8 dal macedone Anastasov, dopo un assalto sempre condotto fino al minuto finale, con un pizzico di sfortuna per 2 botte non segnalate dall'apparecchio quando si trovava in vantaggio; abbastanza bene entrambi i nostri rappresentanti, però c'era la possibilità di fare meglio, sia per Joy, per la gestione dell'assalto perso in semifinale, sia per Leo soprattutto per quanto riguarda la capacità di concentrazione durante il girone dove è stato capace di superare il vincitore Pianca ma anche di subire 3 sconfitte.
17.1.2014 | 16:00 | by Lucio&Leo

20 Dicembre 2013


Buon Natale e Buon Anno a tutti!
La palestra riapre con orario normale a partire da martedì 7 gennaio 2014. Lunedì 30 dicembre 2013 e giovedì 2 gennaio 2014 alle ore 17 saremo aperti per 2 allenamenti straordinari di preparazione alle imminenti gare di gennaio.

20.12.2013 | 16:00:00 | by Leo



19 Dicembre 2013


Prima Prova di Qualificazione Nazionale a Ravenna
Il 13-12-2013 si è svolta a Ravenna la I prova di qualificazione nazionale assoluta di spada maschile, a cui hanno partecipato Giacomo Munari, Alexis Bruno e Alessandro Gambella.
Nella fase a gironi Giacomo chiude con 3 vittorie e 3 sconfitte mentre Alexis e Alessandro con 2 vittorie e 4 sconfitte, quindi Munari è il numero 135 della classifica provvisoria mentre Gambella è il 166 e Bruno il 168.
Nell'eliminazione diretta per entrare nei primi 128 Giacomo batte agevolmente Croce di Ferrara con il punteggio di 15-7, invece sia Alexis che Alessandro perdono rispettivamente con il forte Di Summa di Navacchio per 15-14 e contro Luca Mei del Genovascherma con il parziale di 15-11. Al turno successivo Giacomo tira contro il numero 7 della gara che è Ratto di Savona e, dopo un assalto molto equilibrato (tirato da Giacomo con un infortunio muscolare alla gamba ereditato dall'assalto precedente), perde 11-10 al tempo.
Come piazzamenti finali abbiamo Giacomo Munari al 121° posto, Alessandro Gambella al 167° e Alexis Bruno al 169°. Da questa gara ci si aspettava qualcosa di più da tutti e 3 date le loro enormi potenzialità: un mix di sfortuna, poca freddezza nei momenti decisivi e anche poca cattiveria hanno portato a questi risultati; ma siamo sicuri che ai prossimi appuntamenti si rifaranno alla grande poichè tutti e tre meritano certamente diverse posizioni in classifica; comunque va sottolineato l'alto livello della competizione.

Forza ragazzi !!!

19.12.2013 | 09:00:00 | by Lucio

16 Dicembre 2013


Bella affermazione del Circolo della Spada Liguria
Bella e inaspettata vittoria del nostro Circolo nella classifica a squadre della prima selezione regionale di Spada che si è svolta a Finalborgo il 1 dicembre e della quale abbiamo già parlato nelle news. La classifica a squadre è stata redatta sommando i punti ottenuti da tutti gli atleti partecipanti e il Circolo della Spada ha conquistato il primo posto grazie al risultato di squadra, ottenuto per merito di tutte le 9 spadiste e di tutti i 14 spadisti che ringraziamo di cuore.

16.12.2013 | 22:00:00 | by Leo



11 Dicembre 2013


Prestigioso incarico internazionale al nostro Vicepresidente Leonardo Patti
Su proposta della Federazione Italiana Scherma l’Ingegner Leonardo Patti, membro del Comitato regionale e membro della Commissione nazionale Regolamento agonistico e Ranking, è stato nominato membro della Veterans Commission nell’ambito della Confederazione Europea di Scherma. Gli altri membri sono il tedesco Max Geuter, il russo Alexander Kaspustin, l’olandese Oscar Kardolus, la svedese Kerstin Warvsten ed il finlandese Jan Bade. A Leonardo, valente Master, che partecipa attivamente a tutte le prove del Circuito Veterani, le congratulazioni della Scherma ligure e del nostro Circolo.

11.12.2013 | 16:00:00 | by Lucio

9 Dicembre 2013



Seconda Prova Nazionale Cadetti a Napoli
Il 7-8 dicembre a Napoli si è svolta la II prova nazionale cadetti (under 17) di spada, vediamo nel dettaglio come sono andati i nostri atleti:
- Sabato è stato il turno dei maschi con Fausto Buratti, Filippo Dagnino e Giacomo Soliman. Nei gironi il migliore è Filippo che ottiene 4 vittorie e 1 sconfitta, poi c'è Fausto che conclude con 3 vittorie e 2 sconfitte, mentre Giacomo fa il suo sfortunato esordio nella categoria con un infortunio al ginocchio, durante il girone, che lo costringe a ritirarsi, che peccato! Quindi accedono all'eliminazione diretta Filippo e Fausto con la testa di serie numero 75 e 134; Filippo tira il turno per accedere ai primi 128 contro il 182 Canarecci delle Fiamme Oro Roma e vince bene con il punteggio di 15-6, mentre Fausto si arrende al numero 123 Gastaldi di Novara. In gara è rimasto solo Filippo che accede nei 64 battendo il numero 54 Spina di Pescara con il parziale di 15-10; al turno successivo, per entrare nei 32, tira con il numero 11, il forte Tradardi dell' Isef di Torino, con cui perde 15-13 dopo un assalto tirato in maniera impeccabile fino al 13 pari, un peccato anche se poi l'avversario si è dimostrato in giornata di grazia giungendo 2°.
Dunque i piazzamenti finali sono Giacomo Soliman ritirato per infortunio, Fausto Buratti 156° e Filippo Dagnino 55° su un totale di 332 partecipanti.
La classifica finale dopo le due prove nazionali vede Fausto 47°: da lui, dopo il 32 di Novara, si ci aspettava di più nella gara di Napoli per rientrare nei primi 36 dopo le due prove, classifica che permette la partecipazione alla Finale cadetti; 56° Filippo, che con un pizzico di fortuna e cattiveria agonistica in più poteva rientrare benissimo nei primi 36; Federico Marcone 354°, Olmo Ciarlo 420°, Cesare Garella 441° e William Tirone 446°, che hanno partecipato solo alla prova di Novara. Fausto e Filippo, dati i loro buoni risultati, hanno ottenuto anche il pass per la II prova nazionale giovani (under 20) di gennaio ad Ariccia.
Il ranking aggiornato vede:
- Filippo Dagnino 52°;
- Fausto Buratti 56°;
- Federico Marcone 294°;
- Olmo Ciarlo 444°;
- Cesare Garella 460°;
- William Tirone 465°.

- Domenica sono state protagoniste le femmine con Maria Chiara Dellachà e Bianca Buratti . Nei gironi Maria Chiara ottiene 5 vittorie e 1 sconfitta mentre Bianca finisce con 6 sconfitte di cui 5 perse 5-4 ed una 5-3 e questo ci fa capire che non è solo un problema tecnico ma soprattutto psicologico. Maria Chiara è la numero 26 della classifica provvisoria dopo i gironi e l'assalto per entrare nelle 128 lo passa di diritto; al turno successivo, per le 64, tira con la numero 103 Rubbuana della Polisportiva Bergamo con cui vince 15-14 un assalto molto tirato. Per entrare nelle 32 la nostra atleta affronta la numero 90 Forastieri delle Fiamme Oro Roma con cui perde 15-12 un assalto alla sua portata; peccato, ma brava davvero visto la bellissima gara e la giovane età! Nella classifica finale Maria Chiara Dellachà è giunta 38^ ottenendo la qualificazione alla II prova nazionale giovani di gennaio ad Ariccia e Bianca Buratti 233^.
La classifica finale dopo le due prove nazionali di Novara e Napoli la migliore è Maria Chiara Dellachà 58^ che con un pò di convinzione in più a Napoli poteva rientrare nelle prime 36 e quindi partecipare alla finale, ma ha ancora due anni per provarci; Bianca Buratti 143^; Michela Burlando 303^ e Letizia Ginocchio 327^ che hanno partecipato soltanto alla prova di Novara.
Il ranking aggiornato vede:
- Maria Chiara Dellachà 88^;
- Bianca Buratti 152^;
- Michela Burlando 253^;
- Letizia Ginocchio 348^.

Il circolo è soddisfatto dei suoi cadetti ma sa che si possono ottenere dei risultati migliori, quindi bisogna lavorare e lavorare, ma porge a tutti i complimenti per i risultati ottenuti!

9.12.2013 | 12:30:00 | by Lucio


Alexis Maestro di Scherma
Il Circolo è orgoglioso di annunciare che Alexis Bruno venerdì 6 dicembre si è diplomato Maestro di scherma con il punteggio di 26/30 all' Accademia Nazionale di scherma con sede a Napoli. Bravo bravissimo Alexis che si aggiunge a Gigio Podestà come maestro della nostra società, siamo tutti fieri e orgogliosi di te. Complimenti!!!
9.12.2013 | 12:30:00 | by Lucio


Trofeo delle Regioni Master a Frascati (RM)
Nei giorni 7 e 8 dicembre si è disputato a Frascati il Trofeo delle Regioni 'M° Marcello Lodetti', gara Master a squadre regionali alle 6 armi. Solo una rappresentativa ligure era presente nella spada maschile e nessuna nelle altre armi, nonostante la nutrita presenza di master liguri nelle gare del circuito; potenzialmente ci sarebbero i numeri per fare 6 squadre di spada maschile e 2 di spada femminile ma probabilmente i master liguri preferiscono snobbare questa prova.
Alla fine, grazie alla presenza dei nostri 2 vecchi master di categoria 3, Joy Marino e Leonardo Patti, la Liguria è riuscita a presentare almeno una squadra, anche se con la somma di età in pedana più elevata di tutte. La squadra ligure era completata da Giovanni Cozzi di Chiavari e da Paolo Sandrin di Rapallo.
Partendo con un ranking medio, ci siamo trovati in girone col forte Veneto e con le rappresentative della Lombardia-3 e del Lazio-2. Dopo aver vinto per 7-2 il primo incontro col Lazio, con 3 vittorie di Joy, 2 di Paolo e una ciascuno di Giovanni e Leo (subentrato a Giovanni nell'ultimo incontro), ci siamo dovuti arrendere, con lo stesso punteggio di 7-2, alla squadra del Veneto, con 1 vittoria di Giovanni e una di Leo, sempre contro Spanò. Abbiamo quindi chiuso il girone superando agevolmente, ancora per 7-2, la Lombardia-3 con 3 vittorie di Joy, e 2 vittorie per Leo e una ciascuno per Giovanni e Paolo (subentrato a Giovanni nell'ultimo assalto).
Il settimo posto nel tabellone ci fa ritrovare la Lombardia-3 nel primo incontro di eliminazione diretta, superato per 5-1 con 2 vittorie ciascuno per Joy e Giovanni e una sola per Leo.
Altra ripetizione dell'incontro del girone è quello dei quarti di finale contro il Veneto. Si comincia con Giovanni che perde 2-5 con Bonsignore, poi Joy viene sconfitto da Ranuzzi per 4-5, dopo aver condotto per 4-1, e chiudiamo il primo turno di assalti con la sconfitta 4-5 di Leo contro Spanò con colpo doppio un po' sfortunato che chiude l'assalto.
Lo 0-3 del primo turno di assalti è un po' troppo pesante, con un po' di fortuna in più, l'1-2 ci sarebbe potuto stare.
Cominciamo il secondo turno di assalti con una bella vittoria di Joy su Bonsignore alla priorità, seguita da una sconfitta per 4-5 di Giovanni contro Spanò, in un incontro molto combattuto e quasi sempre condotto da Giovanni, e da una vittoria per 5-4 di Leo su Ranuzzi, che rimonta da 2-4 ma non riesce a evitare la sconfitta sul 4-4.
Cominciamo l'ultimo turno di assalti partendo da 2-4 con Joy che incontra Spanò e viene sconfitto alla priorità chiudendo quindi l'incontro col risultato di 2-5.
Gli avversari erano sicuramente più forti (e con 13 anni di meno come somma di età), però, a parte il primo, tutti gli assalti si sono decisi sul 4-4, e, con un po' di fortuna, si sarebbe potuti anche arrivare a giocarci la vittoria all'ultimo assalto.
9.12.2013 | 16:15:00 | by Leo

2 Dicembre 2013

Selezione Regionale di Spada a Finalborgo
Domenica 1 dicembre si è disputata la 1^ Qualificazione Regionale di Spada della categoria Assoluti nel Palazzetto dello Sport di Finalborgo. Numerosi gli atleti in gara per il Circolo della Spada Liguria, 9 in campo femminile e 14 in campo maschile. Era in gioco la qualificazione alla prima selezione nazionale per i Campionati Italiani Assoluti, che verrà disputata a Ravenna fra 15 giorni.

Partiamo dalle ragazze: si sono qualificate per Ravenna Costanza Levera e Maria Chiara Dellachà. Costanza, dopo aver superato il girone eliminatorio con 3 vittorie e 2 sconfitte, ha battuto l'esordiente compagna di sala Michela Burlando nei sedicesimi di finale per poi cedere negli ottavi alla giovane promessa di Rapallo Carlassare. Nello spareggio per la qualificazione alla prova nazionale, Costanza ha superato ancora una compagna di sala, Simona Cozzi, per 15-14. Brava Costanza!
Bravissima anche Maria Chiara che, all'esordio nella categoria assoluti, raggiunge immediatamente la qualificazione per la prova nazionale. Maria Chiara, dopo aver chiuso il girone come Costanza, con 3 vittorie e 2 sconfitte, supera facilmente la rapallina Masella e si deve arrendere alla forte chiavarese Rizzi negli ottavi. Anche Maria Chiara approda agli spareggi: dopo aver perso con la rappresentante di Sant'Olcese Belli, supera la compagna di sala Simona Cozzi per approdare alla qualificazione per Ravenna. Bravissima Maria Chiara, ottimo risultato all'esordio, ma non ti fermare qui, ti aspettiamo alla seconda prova Cadetti!
Brava anche Simona che chiude al sedicesimo posto: dopo aver superato un girone difficile con 2 vittorie e 2 sconfitte, batte la giovane Precisano nei sedicesimi di finale, prima di essere eliminata dalla forte Ceresa Gastaldo. Peccato che negli spareggi abbia dovuto incontrare 2 compagne di sala; brava in ogni caso Simona, hai sfiorato la qualificazione per Ravenna. Adesso che hai rotto il ghiaccio, ti aspettiamo nelle prove master.
Per quanto riguarda le altre nostre atlete in gara, Bianca Buratti è stata sconfitta nei sedicesimi di finale dalla Belli, dopo aver superato il girone con 2 vittorie e 3 sconfitte, Andrea Vittoria Ciuffetti, Letizia Ginocchio e Michela Burlando, tutt'e tre all'esordio nella categoria assoluti, sono state sconfitte nei sedicesimi di finale rispettivamente dalla Maggi, dalla Tudini e da Costanza, dopo aver chiuso il girone con 2 vittorie. Buon risultato, tenendo conto che era la loro prima gara con gli assoluti.
Anche Giulia Francia è stata sconfitta nei sedicesimi, dalla Carlini; peccato però il girone chiuso con 1 sola vittoria e 4 sconfitte: Giulia, hai la possibilità di fare meglio. Ti aspettiamo alla prossima gara.
Infine Margherita Rosano non ha superato il girone eliminatorio; c'è da dire che era un girone difficile e falsato da un ritiro, però la prossima volta vorremmo vedere un po' più di grinta. Mi raccomando Margherita!

Passando ai ragazzi, anche qui abbiamo 2 qualificati per la prova di selezione nazionale di Ravenna, Alessandro Gambella e Alexis Bruno. Alessandro, dopo aver chiuso il girone con un percorso netto e aver conquistato il numero 3 del tabellone, batte il compagno di sala Alessandro Fregara nei sedicesimi di finale, prima di arrendersi negli ottavi a Trivelli. Negli spareggi poi supera agevolmente il compagno di sala Leonardo Patti e approda a Ravenna. Bene Alessandro, ma a Ravenna vogliamo qualcosa di più, che è nelle tue possibilità.
Alexis ha chiuso il girone con 4 vittorie e una sconfitta, quindi ha superato il compagno di sala Matteo Bedendi, per poi cedere negli ottavi di finale al vincitore della prova, Damiani. Netta poi la vittoria di Alexis con Pani nello spareggio per la qualificazione a Ravenna. Bene Alexis.
Ha sfiorato la qualificazione per Ravenna, battuto dal compagno di sala Alessandro Gambella negli spareggi, Leonardo Patti che, dopo un girone un po' sotto tono, chiuso con 2 vittorie e 4 sconfitte, supera i 2 master Ansaldo e il compagno di sala Claudio Pirani prima di arrendersi alla giovinezza e al ritmo di Ferrari.
Abbiamo poi 5 rappresentanti eliminati nei sedicesimi di finale: Claudio Pirani, dopo un percorso netto nel girone, chiuso con 5 vittorie, cede nella diretta al compagno di sala Leonardo Patti salendo in predana deconcentrato.
Sfortunato invece Luciano Canfora che, dopo un buon girone in cui ha ottenuto 4 vittorie e 1 sconfitta alla priorità, si trova opposto nei sedicesimi al forte Trivelli che ha disputato invce un girone al di sotto delle proprie possibilità. Lucio disputa un ottimo assalto e cede solo per 15-14: peccato, andrà meglio la prossima volta; continua così.
Matteo Bedendi disputa un buon girone chiudendo con 4 vittorie e 2 sconfitte, supera il compagno di sala Federico Marcone e si arrende nei sedicesimi ancora ad un compagno di sala, Alexis Bruno, di misura per 14-15. Peccato, incontrare un compagno di sala e anche istruttore è sempre difficile, ma hai tirato bene; Matteo, ti aspettiamo ai Giovani!
Subito dopo Matteo Bedendi si classifica Fausto Buratti che supera bene il girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, batte Causa e viene sconfitto di misura da Pani per 14-15; peccato Fausto, ci sei andato vicino!
Anche Alessandro Fregara e Stefano Buratti escono di scena nei sedicesimi di finale, il primo per mano del compagno di sala Alessandro Gambella dopo 3 vittorie e 3 sconfitte nel girone e dopo aver superato Ghigliotti nel trentaduesimi, il secondo battuto invece dal vincitore della prova Damiani, dopo aver chiuso il girone con 2 vittorie e 3 sconfitte e dopo aver eliminato Zerbone.
Abbiamo perso invece nei trentaduesimi Federico Marcone, esordiente nella categoria assoluti, battuto dal compagno di sala Matteo Bedendi, dopo aver ottenuto una vittoria e 5 sconfitte nel girone e Federico Masserano Zoli, superato dal forte Mei, dopo un girone chiuso con 1 vittoria e 5 sconfitte.
Non superano il girone Cesare Garella (1 vittoria e 5 sconfitte), peccato, il primo degli eliminati, Olmo Ciarlo e Giacomo Soliman.
La sezione Risultati contiene i risultati completi delle gare.
2.12.2013 | 21:00 | by Leo

25 Novembre 2013

Weekend ricco di gare, partiamo dal GPG fino ad arrivare ai Master!!!
1^ prova Gran Prix spada Ravenna sabato 23/11, nella categoria Maschietti ha partecipato Nicolò Pelloni (2003) all'esordio in una gara agonistica di scherma. Nel girone ottiene 2 vittorie e 4 sconfitte che lo piazzano alla 89esima posizione della classifica provvisoria; alla prima eliminazione diretta (per entrare nei 64) tira contro il numero 40 che lo elimina con un punteggio di 10-3 facendo valere il fisico e l'esperienza in più. Il nostro piccolo atleta si è classificato 94°, comunque bravo a Nicolò che si è ben comportato alla sua prima esperienza di gara agonistica che era anche a livello nazionale!! Complimenti!!!

Sempre sabato 23/11 a Milano si è svolto il XVIII TROFEO ALBERTO PELLEGRINO, gara sempre molto difficile a cui partecipano atleti di altissimo rango sia italiani che stranieri, a cui ha partecipato il nostro Giacomo Munari. Nel girone ottiene 4 vittorie e 2 sconfitte con qualche rammarico poichè si poteva fare di più; questo score gli da la 46esima posizione della classifica dopo i gironi. Alla prima eliminazione diretta (per i 64) batte per 15-9 il piemontese Tulli, alla seconda (per entrare nei 32) vince contro il bergamasco Noris 15-10, alla terza (per entrare nei 16) si deve arrendere al forte tiratore svizzero Oberson perdendo 15-12. Questa prestazione lo fa giungere 28° su un totale di 175 partecipanti, un buon risultato visto l'alto livello della gara! Bravo Giacomo!!!

A Nocera Umbra si è svolta la 2^ prova del circuito nazionale Master a cui il Circolo della Spada Liguria, Genova ha partecipato numeroso, ecco i risultati:
- Categoria 1 (40 +) Spada Maschile, Claudio Pirani dopo un ottimo girone, dove ha conquistato 5 vittorie su 5 assalti, si trova al secondo posto della classifica provvisoria dopo i gironi; ciò gli permette di passare di diritto la prima diretta (per i 32), alla diretta successiva (per i 16) batte il pisano Leccese con il punteggio di 10-4, alla terza diretta (per entrare negli 8) perde 10-9 con il ternano Bartoli; con un pizzico di rammarico ottiene il 10° posto su un totale di 36 partecipanti. Forza Claudio, a dire il vero puoi fare meglio: forse ti servirebbe allenarti qualche volta anche coi vecchietti e non solo con gli assoluti di alto livello...
- Categoria 2 (50 +) Spada Maschile, fa il suo esordio nella categoria Master Camillo Rosano e torna sulle pedane da scherma dopo diversi anni. Il nostro atleta comincia subito bene nel girone ottenendo 5 vittorie e 1 sconfitta che gli valgono la 11^ posizione nella classifica provvisoria dopo i gironi; alla prima diretta (per entrare nei 32) tira contro il folignate Picchiarelli e si deve arrendere con il punteggio di 10-9; vivissimi complimenti dopo un ottimo esordio nella categoria e con un pò di freddezza e scaltrezza in più ci darai grandi soddisfazioni! Bravissimo Camillo!!!
- Categoria 2 (50 +) Fioretto Maschile, partecipa sempre il nostro Camillo Rosano che nel girone ottiene 2 vittorie e 3 sconfitte che gli valgono la 20^ posizione della classifica dopo i gironi; alla prima diretta (per entrare nei 16) tira contro il forte M° Roberto Di Matteo di Ferrara a cui cede il passo con il punteggio di 10-7; bravissimo Camillo!!!
- Categoria 3 (60 +) Spada Maschile a cui partecipano Joy Marino e Leonardo Patti; il primo nel girone ottiene 3 vittorie e 1 sconfitta ottenendo il 7° posto nella classifica provvisoria, mentre il secondo termina il girone con 1 vittoria e 4 sconfitte piazzandosi al 16° posto della classifica dopo i gironi. Joy passa di diritto la diretta per entrare nei 16 mentre Leonardo vince 10-3 contro il bolzanino Doria; al secondo turno (per entrare negli 8) Leo perde 2-1 alla priorità contro il forte bolognese Pianca e Joy vince 10-7 contro il vercellese D'Anna; ai quarti di finale Joy batte il milanese Perondi con il punteggio di 10-3 accedendo alla semifinale dove vince contro un altro schermitore del capoluogo lombardo, Mandrioli, bissando il risultato sul 10-5; in finale tira contro il bolognese Pianca contro cui ha la possibilità di "vendicare" l'amico Leonardo e di prendersi la rivincita per la finale persa a Busto Arsizio e dopo un assalto tiratissimo riesce nel suo intento imponendosi con il risultato di 6-5 a suo favore ottenendo la vittoria della competizione. Bravissimo Joy che non la smette mai di sorprenderci e di regalarci delle bellissime vittorie portando in alto i colori della società ma vanno fatti i complimenti anche a Leonardo che ha sfiorato l'accesso alla finale ad otto perdendo per un soffio dal forte Pianca! Bravissimi e comlimenti!!!
-Categoria 3 (60+) Fioretto Maschile, Leonardo Patti dopo 2 vittorie e 4 sconfitte nel girone che gli valgono la 13^ posizione della classifica dopo i gironi tira nuovamente contro il bolognese Pianca, per entrare nei quarti di finale, con cui perde 10-6; comunque bravo Leo che ha fatto un ottimo ritorno al fioretto conquistando l'11^ piazza! Bravo !!!
25.11.2013 | 21:00 | by Lucio

18 Novembre 2013

VIII Trofeo d'Autunno
Ancora un ottimo risultato per il nostro Master giovane Claudio Pirani, che si è classificato al quinto posto nel Trofeo d'Autunno, gara open, che si è disputato a Monza domenica 17 novembre. Claudio, dopo un percorso netto nel girone, chiuso con 6 vittorie, e dopo aver saltato la prima eliminazione diretta, ha superato nell'ordine Boscolo (Brianzascherma) per 15-12 e Viscardi (Polisportiva Bergamo) per 15-8, prima di arrendersi nei quarti di finale a Zanin (Brianzascherma) per 7-15. Bravo Claudio!
18.11.2013 | 21:45 | by Leo

4 Novembre 2013

Weekend di gare per i nostri piccoli atleti
Alla Spezia il 2 e 3 Novembre 2013 si è svolta la I prova interregionale Liguria e Toscana per gli under 14 (dal 2003 al 2000).

Sabato:
- Maschietti spada maschile (2003): sono scesi in pedana Giovanni Poleggi arrivato 2° (perdendo la finale 10-9 dopo che era in vantaggio 9-7), Jacopo Vignali giunto 11° e Tommaso Bottino arrivato 16°; davvero complimenti a tutti e tre gli atleti che all'esordio nell'agonismo hanno dimostrato grande valore, complimenti!
- Giovanissime spada femminile (2002): sono scese in pedana Camilla Salidu giunta 8^ (dopo aver battuto Sofia in uno scontro in "famiglia" nel tabellone delle 16), Nora Drogo 10^, Sofia Ginocchio 12^ e Sofia Marconcini 19^; brave a tutte le nostre 4 bimbe poiché si son ben comportate, davvero complimenti!

Domenica:
- Alievi/Ragazzi spada maschile (2000/2001): sono scesi in pedana Giovanni Panichi (2000) giunto 25°, Emanuele Veneri 40° e Alessandro Della Penna 51° (entrambi 2001); bravi a tutti e tre poiché per i due del 2001 è stata la prima gara affrontata con ragazzi più grandi e inoltre Giovanni ha mostrato degli ottimi miglioramenti, complimenti!
- Bambine spada femminile (2003): sono scese in pedana Ludovica Peveri, Camilla Ricciardi e Nadia Macchina giunte rispettivamente 13^, 14^ e 15^; esordio sfortunato per le nostre 3 bimbe all'esordio nell'agonismo, ma siamo sicuri che sapranno rifarsi!
- Allieve/Ragazze spada femminile (2000/2001): sono scese in pedana Chiara Burastero giunta 42^ (2000, esordio in una gara di scherma) e Alessia Nicolosi arrivata 44^ (2001); brave alle nostre due ragazze che si sono ben comportate in una categoria difficile in cui entrambe hanno fatto la loro prima apparizione, brave!
- Giovanissimi spada maschile (2002): sono scesi in pedana Edoardo Dellepiane arrivato 12° e Marco Franceschini giunto 24°; bravi ad entrambi poiché stanno migliorando e i risultati si vedono, complimenti!

Ottimo weekend di gare a La Spezia, con dei buoni risultati, ora bisogna continuare a lavorare!
4.11.2013 | 16:30 | by Lucio

28 Ottobre 2013

Giovani (u.20) a Salsomaggiore Terme e Master a Busto Arsizio
I primi a scendere in pedana sono stati i giovani nella categoria di spada maschile, che sono stati protagonisti sulle pedane di Salsomaggiore Terme, venerdì 25-10-2013. Il circolo contava 3 rappresentanti in gara: Matteo Bedendi (classe 1996, I anno giovani), Filippo Dagnino (classe 1997, III anno cadetti) e Fausto Buratti (classe 1998, II anno cadetti). Nei gironi: Matteo e Filippo ottengono 4 vittorie e 2 sconfitte, accedendo alle eliminazioni dirette; mentre Fausto con 1 vittoria e 5 sconfitte vede terminare la propria gara. Matteo è il nr. 84 dopo i gironi e Filippo il nr. 93, entrambi vincono la diretta per accedere ai 128 per 15-10 senza patemi. Al turno successivo Matteo si deve arrendere al forte Pristerà per 15-6, mentre Filippo perde 15-12 da Andresini dopo un assalto che lo ha visto quasi sempre in vantaggio. I piazzamenti finali sono Matteo Bedendi 94°, Filippo Dagnino 98° e Fausto Buratti 252°.

Sabato sulle pedane del PalaLiabel di Salsomaggiore Terme sono scese in pedana le giovani, Margherita Rosano (classe 1996, I anno giovani) e Giulia Francia (classe 1995, II anno giovani). Margherita nel girone ottiene 1 vittoria e 5 sconfitte, mentre Giulia ha concluso con 6 sconfitte. Margherita Rosano è arrivata 215^ e Giulia Francia 327^.

Dopo queste gare è cambiato il ranking nella categoria cadetti e giovani:
- Matteo Bedendi è 181° su 416 nel ranking giovani;
- Filippo Dagnino è 153° su 416 nel ranking giovani ed è 56° su 644 nel ranking cadetti;
- Fausto Buratti è 205° su 416 nel ranking giovani ed è 47° su 644 nel ranking cadetti:
- Giulia Francia è 106^ su 324 nel ranking giovani;
- Margherita Rosano è 262^ su 324 nel ranking giovani.

Domenica 27-10-2013 a Busto Arsizio si è svolta la I prova nazionale Master.
Nella categoria 3 di spada maschile Joy Marino è giunto 2° perdendo al tempo con Pianca per 1-0 e Leonardo Patti ottiene un ottimo 6° posto su un totale di 25 partecipanti.
Nella categoria 1 di spada maschile Claudio Pirani è giunto 3° perdendo 10-7 dal forte Carlo Rota su un totale di 64 partecipanti.
Nella categoria 0 di spada femminile Simona Cozzi ottiene un ottimo 13° posto all'esordio nella categoria Master perdendo per 10-8 l'assalto che l'avrebbe fatta accedere alla finale a 8.

Concludendo non si può che fare dei complimenti a tutti gli atleti che sono scesi in pedana questo weekend poichè si sono comportati tutti egregiamente. Vanno dei particolari ringraziamenti a Joy e Claudio poichè hanno ottenuto un importante podio (Claudio al secondo podio consecutivo dopo quello della Valle Lomellina )!!!! Ancora bravissimi!!! Complimenti!!!
4.11.2013 | 21:30 | by Lucio

21 Ottobre 2013

V Trofeo Airone Spadaccino
Il 19 Ottobre in Valle Lomellina si è svolto il V Trofeo Airone Spadaccino, dove il nostro Giacomo Munari ha partecipato con Gualtiero Chiossi (Genovascherma) e il nostro Claudio Pirani con Marco Fenoglio, in questa gara particolare Lui e Lui. Entrambe le coppie con i nostri atleti sono salite sul terzo gradino del podio! Bravi davvero a Giacomo e Claudio!!!
4.11.2013 | 21:45 | by Lucio

21 Ottobre 2013

Novara, prima prova nazionale cadetti
Il 19/20 Ottobre a Novara si è svolta la I prova nazionale cadetti (under 17, nati nel '97 - '98 - '99), in totale il Circolo della Spada Liguria, Genova ha portato ben 10 atleti (4 nelle femmine e 6 nei maschi). Le nostre 4 ragazze hanno gareggiato sabato e i nostri 6 ragazzi domenica.

Partiamo da sabato, le nostre 4 atlete sono: Bianca Buratti ('97), Michela Burlando, Maria Chiara Dellachà e Letizia Ginocchio (tutte e 3 del '99, per cui esordienti nella categoria). Iniziando dai gironi: Bianca ottiene 2 vittorie e 3 sconfitte, Maria Chiara 3 vittorie e 3 sconfitte, Michela 2 vittorie e 4 sconfitte e Letizia 1 vittoria e 5 sconfitte; Bianca e Maria Chiara ottengono il passaggio al turno successivo, ovvero l'eliminazione diretta, mentre per Michela e Letizia la gara finisce con un po' di rammarico soprattutto per la prima che non ottiene la qualificazione al turno successivo per sole 4 posizioni ed una sola stoccata. Bianca e Maria Chiara vincono il primo turno di diretta che le fa entrare nelle 128 dove poi si arrendono per accedere nelle 64, Bianca per mano della Pisano di Rapallo che giungerà 28^ e Maria Chiara alla Bozza di Torino che arriverà prima. Concludendo il migliore piazzamento è di Maria Chiara Dellachà, 115^, seguita da Bianca Buratti, 125^, Michela Burlando, 217^ e Letizia Ginocchio 270^ su un totale di 299 partecipanti, un numero davvero elevato.
Arrivando a domenica vediamo scendere in pedana: Olmo Ciarlo e Cesare Garella ('98 esordienti nella categoria), Federico Marcone ('99 esordiente nella categoria), Fausto Buratti ('98), Filippo Dagnino e William Tirone ('97). Dopo i gironi perdiamo subito 3 atleti: William e Cesare (1 vittoria e 5 sconfitte) e Olmo (1 vittoria e 4 sconfitte); mentre Fausto e Filippo ottengono 5 vittorie e 1 sconfitta e Federico 2 vittorie e 4 sconfitte. I primi due visto il buon risultato accedono di diritto nei 256 mentre Federico deve tirare una diretta che lo vede vincitore e raggiungere i suoi compagni. Nel tabellone per entrare nei 128 Filippo e Fausto ottengono il passaggio, vincendo ma non senza difficoltà, mentre Federico si deve arrendere al forte Fuochi di Piacenza. Al turno successivo che serve per entrare nei 64, Filippo e Fausto ottengono la vittoria, il primo con il punteggio di 14-8 ed il secondo di 15-11. Nella diretta per entrare nei 32 Fausto vince 15-12 con il numero 7 del tabellone, mentre Filippo perde alla priorità 10-9 con Salvitti di Roma dopo un assalto tirato benissimo che lo vedeva in vantaggio fino a pochi secondi dalla fine. Al turno successivo per entrare nei 16 Fausto, stremato, si arrende a Vignolo della Pompilio Genova. Concludendo Fausto Buratti è giunto 29° e Filippo Dagnino 43°, ottenendo l'autorizzazione a partecipare alla gara giovani (under 20), dove si uniranno a Matteo Bedendi, a Salsomaggiore Terme venerdì 25 ottobre; tenendo comunque aperta la qualificazione ai campionati italiani cadetti a cui possono accedere i primi 36 dopo le due prove nazionali di categoria. Gli altri piazzamenti dei nostri atleti sono Federico Marcone 252° con ottimo esordio nella categoria, Olmo Ciarlo 314°, Cesare Garella 349° e William Tirone 355° in una gara che ha visto scendere in pedana ben 399 atleti, un numero veramente altissimo di partecipanti. Non resta che fare i complimenti a tutti i nostri atleti, bravi davvero, ma ora bisogna LAVORARE per migliorarci!!! BRAVI RAGAZZI!!!

4.11.2013 | 21:50 | by Lucio
2 Ottobre 2013

Campionati Mondiali Master
Il Circolo della Spada Liguria sfiora nuovamente il podio, in una competizione ben più importante, i Mondiali Master di Varna nella Spada categoria B. Il nostro Joy Marino (campione italiano di categoria) dopo aver fatto un girone così e così con 3 vittorie e 3 sconfite, riesce ad arrivare fino ai quarti di finale dove deve cedere il passo al francese Ringeissen, perdendo alla priorità con il punteggio di 9-8 per il transalpino. C'è molta amarezza e rabbia ma il circolo non può che essere fiero dei risultati del nostro CAMPIONE che ci regala così tante gioie! Bravo bravissimo Joy!!! Davvero complimenti!!

04.11.2013 | 22:10 | by Lucio

30 Settembre 2013

10° Trofeo Marchesa | Memorial G. Perrone
La squadra composta da Alexis Bruno, Luciano Canfora e Jessica Frutta Lagna si è classificata al quarto posto del 10° Trofeo Marchesa | Memorial G. Perrone!!! Davvero complimenti ai nostri due istruttori in squadra con l'istruttrice di Biella e Ivrea!!! Bravi davvero!!! Seconda gara dell'anno per atleti del circolo e dopo il podio di Claudio a Lugano, in quest'occasione lo abbiamo davvero sfiorato!!! Un ottimo inizio di stagione!!

4.11.2013 | 22:10 | by Lucio

16 Settembre 2013

Lugano Challenge 2013
Complimenti a Claudio Pirani che è giunto terzo al Lugano Challenge 2013 nella categoria Master +40!!! Un ottimo inizio di stagione con un podio!! Ancora complimenti!!!

4.11.2013 | 22:15 | by Lucio

Archivio News









Hosted by Natan.it
I loghi esposti appartengono ai rispettivi proprietari.